MAMI VOiCE

Il neonato nell’incubatrice con il Sistema MAMI VOiCE può continuare ad avere il conforto della voce che lo ha accompagnato nel periodo di gestazione. La sola attività di registrazione crea benessere nel genitore e conseguentemente sul figlio. Gli studi dimostrano che la mancanza di affetto nei primi giorni di vita si può ripercuotere sul resto dell’esistenza con disagi che coinvolgono l’intera società. Con lo stesso Sistema applicato ad un lettino in legno di abete, persone con disabilità trovano momenti di rilassamento/attivazione/felicità, avvolte sia da sonorità percepite con l’apparato uditivo, sia dalle vibrazioni che producono il suono percepite con tutto il corpo. Anche le persone sorde possono sperimentare l’ascolto tramite le vibrazioni.
Il progetto mira a fornire di tale Sistema il reparto di neonatologia dell’ospedale di Gavardo e l’utenza nel quadro della disabilità a Barghe o Idro tramite uno spazio MAMI VOiCE in un ambiente pubblico.

Il Sistema è già in uso presso gli Ospedali di: Brescia Civile, Milano San Raffaele, Reggio Emilia Santa Maria, Cagliari Brotzu; sono stati realizzati spazi MAMI VOiCE nelle RSD (Residenze Sanitarie Disabili) di: Fondazione Sospiro a Brescia, Cooperativa Mamrè a Villa Carcina, Cooperativa Tonini Boninsegna a Brescia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>